Guida economica dell’Assurdo per viaggiare in Argentina

cropped-13102861_1762994457304314_3754067102337459550_n.jpg

L’Argentina è uno degli stati con l’economia più instabile e difficile da capire del mondo, con regole e codici tutti suoi che non possono essere ignorati dal viaggiatore che vuole esplorare questo paese così vicino e così lontano dall’Europa. Può essere utile quindi conoscere alcuni meccanismi per risparmiare e non trovarsi in difficoltà durante una vacanza più o meno lunga.

NOTA BENE: Le informazioni qui fornite fanno riferimento a maggio 2016. In Argentina l’instabilità economica e il recente cambio di governo fanno sì che tutto possa cambiare nel giro di pochi giorni. Attualmente i prezzi sono molto alti e comparabili con il nostro paese.

IL CAMBIO

Fino a dicembre 2015 c’era una doppia economia con due differenti tassi di cambio:

  • uno ufficiale regolato dal governo con tassi più bassi (e quindi sfavorevoli al turista)
  • uno “reale” ma illegale definito blue con tassi più alti (e quindi più favorevoli)

Con il cambio di governo, è stata operata una svalutazione della moneta locale per far coincidere i due tassi e ad oggi ci troviamo con una quasi parità della moneta ufficiale e di quella blue.

I tassi cambiano ogni giorno ed esistono fondamentalmente 4 modi per cambiare i propri euro, vediamo quali:

  1. BANCA (con i tassi ufficiali ed in totale sicurezza)
  2. CASA DI CAMBIO (sono degli uffici che in genere hanno tassi ufficiali un po’ più bassi. Non chiedono quasi mai documenti e il tutto è più veloce)
  3. CUEVAS (sono negozi di copertura, come agenzie di viaggio, che cambiano al tasso blue ed in totale sicurezza). Sono illegali ma completamente tollerati. Sono centrali di lavaggio di denaro sporco a cielo aperto.
  4. STRADA (il modo peggiore per cambiare al tasso blue è farlo con persone che ti fermano per strada urlando “cambiooo” come al mercato del pesce. Il rischio è di ritrovarsi con soldi falsi.

Noi consigliamo di cambiare nella Case Di Cambio. Ormai la differenza tra i due tassi è molto bassa e se dovesse cambiare tanto (tenete sempre d’occhio gli andamenti su Internet) allora informatevi per una Cuevas Nel 2015 cambiare in una Cueva assicurava un risparmio fino al 50%!! Ovviamente NON cambiate all’aeroporto!

TAGLI DI VALUTA

In attesa che stampino banconote da 200 e 500 pesos (entro la fine dell’anno), il taglio maggiore è quello da 100 (che equivale a circa 6 euro). Nonostante ciò, i tagli più piccoli sono sempre meno ed ottenere il resto (la vuelta) è sempre una storia. Se avete modo tenetevi sempre pezzi piccoli! Banconote da 100 false circolano in grande quantità..riconoscerle per uno straniero è praticamente impossibile, ma non temete, i soldi so’ soldi, falsi o veri che siano non avrete mai problemi.

INFLAZIONE

L’inflazione rappresenta il principale problema dell’economia argentina. Mentre in Europa soffriamo di una leggera e mortale deflazione, qui vivrete la strana emozione di vedere i prezzi aumentare quasi di settimana in settimana (ogni mese si aggira intorno al 5-7%). Per questo non conviene cambiare tutti i vostri contanti in una unica tranche, ma seguire il mercato settimanalmente e valutare di volta in volta la migliore strategia; dove? qui e qui!

CONTANTI O CARTA DI CREDITO?

Portarsi una carta di credito può essere una buona opzione per le emergenze, ma nulla più. Il viaggio va programmato interamente con contanti per non perdere, in tassi sfavorevoli e commissioni tante, ma veramente tante risorse! Procurarsi un marsupio fantasma da mettere sotto i pantaloni, o un reggiseno modificato è quasi d’obbligo! Ma tranquilli, l’Argentina è uno dei paesi più sicuri del sud America, come in ogni luogo portate attenzione senza inutili paranoie.

COSTOSO E CONVENIENTE

Cosa conviene portarsi in viaggio e cosa invece comprare direttamente in loco? Una brevissima lista per farsi una idea di quello che troverete:

  • COSTOSOTutta la tecnologia (cellulari, cards, computer ect..); i libri sono quasi un bene di lusso; noleggio automobili; cinema e spettacoli culturali (cercate nei giornali, si trovano molti coupon con sconti); pub; la Patagonia ha prezzi equivalenti alla Norvegia; la benzina ed il gas; gli autobus a lunga percorrenza; i vestiti e le scarpe; il trasporto aereo.
  • CONVENIENTE
    Mangiare fuori costa meno che fare la spesa; l’energia elettrica; il prezzo dei trasporti pubblici cittadini sono ridicoli rispetto ai nostri standard; nel nord dell’Argentina tutto costa meno della metà; il treno è praticamente gratis, ma su lunghe percorrenze dovrete prenota
    re con almeno tre mesi di anticipo; nei mercatini si trova un artigianato con un ottimo rapporto qualità-prezzo; spostarsi con il taxi, meglio ancora con i remises (NCC).Se viaggerete al Nord-OVEST valutate di fare un salto al confine con la Bolivia (Villazón) dove troverete un mercato con prezzi bassissimi. Lo stesso a Missiones al confine con Brasile e Paraguay (ma fate attenzione! Dopo una certa ora diventa uno dei posti più pericolosi al mondo!). In Cile molti prodotti sono decisamente più economici.

FRASARIO UTILE

Non ho un soldo – no tengo un mango

Hai il resto? – Tenés la vuelta?

Quanto costa? – Cuánto sale?

Lasciare la mancia – Dejar la propina

I soldi – la plata, el dinero, la guita

Annunci

2 risposte a "Guida economica dell’Assurdo per viaggiare in Argentina"

  1. Aggiungo anche il nome in gergo di chi ferma per strada dicendo “cambioooo”: sono gli arbolitos.

    Altra informazione utile: non stupitevi se al posto del resto di pochi centesimi vi chiederanno se volete un dado vegetale o di carne (caldo) o una caramella (bombon).. trovare monetine è quasi impossibile e quindi è uso comune nei negozi sostituire il resto con queste cose

    Liked by 1 persona

    1. Ahahah giusto, Federica! Avere il resto era sempre molto problematico e appena arrivati l’impatto con chi ti urlava “Cambioooo! Dólares! Euros!” è stato quanto meno “pittoresco” 😀

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...