Sapori spagnoli: la paella valenciana

Paella: a chi non viene in mente se si parla di cucina spagnola? Si tratta in realtà di un piatto tipico di Valencia, che dalla tradizione popolare si è diffuso con qualche variante in tutta la Spagna e da qui nel resto del mondo. La parola “paella” significa “padella”: per cucinarla ne serve infatti una particolare, di ferro o acciaio, con una profondità massima di 5 o 6 cm e due grossi manici. Le prime testimonianze di quello che all’epoca era noto come “arroz valenciano” (riso valenziano) risalgono al XVI secolo: la presenza araba nella penisola iberica aveva contribuito alla diffusione tanto del riso quanto dello zafferano, altro ingrediente fondamentale di questo piatto. Come già accennato, non esiste un’unica ricetta perché ogni famiglia ne ha una propria: originariamente si preparava con carne di pollo e/o coniglio e verdure, ma nelle zone costiere vi si aggiungono pesce e frutti di mare (“paella mixta”) che possono anche sostituire del tutto la carne, aggiungendo brodo di pesce al posto dell’acqua (“paella marinera”). La paella è l’equivalente spagnolo dell’asado argentino: il piatto perfetto per riunire familiari e amici o addirittura, in alcune città, per celebrare eventi. Personalmente, adoro la paella, soprattutto quella tradizionale e quella mixta: quando andai a Barcellona ne mangiai a tonnellate, l’ho poi provata a casa di un caro amico sivigliano dove è chiamata “el arroz del domingo” (il riso della domenica) mentre a Banyalbufar me la preparavano tutte le volte che volevo 🙂

Ecco la ricetta della paella valenciana:

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 500 grammi di riso (meglio se a chicchi medi)
  • 800 grammi di pollo fatto a pezzetti
  • 600 grammi di coniglio fatto a pezzetti
  • 250 grammi di fagiolini grandi
  • 200 grammi di fagioli bianchi grandi
  • 100 grammi di salsa di pomodoro (o pomodoro a pezzi)
  • Olio d’oliva
  • Zafferano fresco
  • 1 cucchiaio di paprika
  • Sale
  • Rosmarino fresco (o secco in alternativa)
  • 1 litro d’acqua

Preparazione:

Mettere un po’ d’olio nella padella, che deve accumularsi nel centro, e accendere il fuoco: quando l’olio sarà ben caldo distribuirlo uniformemente, unire il pollo e/o il coniglio e aggiungere il sale. I pezzi di carne più grandi devono stare al centro e i più piccoli ai bordi, per essere sicuri che non si brucino, e girarli finché non siano dorati su entrambi i lati, ma senza fretta: il segreto di una buona paella è che la carne sia ben cotta! A questo punto spostare la carne verso i lati, dove il calore è meno intenso, e aggiungere i fagiolini al centro: per non correre il rischio di bruciarli bisognerà girarli continuamente. Quando i fagiolini saranno pronti, aggiungeremo il pomodoro al centro ritirando i fagiolini verso i lati e lo cuoceremo fino a che non avrà perso tutto il suo liquido. A questo punto mescolare tutti gli ingredienti e aggiungere la paprika continuando a girare perché non si bruci. La quantità d’acqua nella padella deve essere il doppio del riso e dovrà coprire tutti gli ingredienti. Aggiungere lo zafferano e i fagioli e se necessario aggiungere sale. Quando il brodo starà per bollire, cuocerlo per cinque minuti a fuoco alto e poi per 40 minuti a fuoco lento. A questo punto alziamo il fuoco e aggiungiamo il riso in maniera uniforme: cucinare per 5 minuti a fuoco alto, poi 5 a fuoco medio e per 8-10 minuti a fuoco lento. In totale il riso dovrà cuocere per 18-20 minuti: attenzione a non oltrepassare questo lasso di tempo perché altrimenti scuocerà, non importa se è rimasto ancora un po’ di brodo. Lasciar risposare il riso per qualche minuto cosicché se è ancora crudo terminerà di cuocere; un trucco per evitare che il riso scuocia è quello di mettere la paella in forno a 220° gradi per 10 minuti. Per una vera paella tradizionale mangiare direttamente dalla padella con cucchiai di legno: buen provecho!

 

(Ricetta presa da http://www.spanish-food.org/recetas-cocina-espanola/arroz-y-pasta-paella.html)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...