L’ARGENTINA CHE NON TI ASPETTI: IL NOA (Diario finale per tappe).

Lo scorso anno abbiamo fatto un viaggio di esattamente cento giorni in Argentina: approfittando dell’ospitalità della sua famiglia materna, che vive nella graziosa città di La Plata, vicino Buenos Aires, abbiamo potuto viaggiare nel Nord-ovest del Paese, meglio conosciuto come NOA. Il NOA è la zona andina del Paese, tra le province di Salta, Jujuy, … More L’ARGENTINA CHE NON TI ASPETTI: IL NOA (Diario finale per tappe).

[DIARIO SUTRI] PERCHE’ OSPITARE SCONOSCIUTI

Già nel viaggio in Argentina, avevamo sperimentato l’interessante e divertente esperienza di farci ospitare da perfetti sconosciuti. In quell’occasione abbiamo incontrato persone fantastiche che ci hanno accolto senza esitazione e attraverso le quali ci siamo trovati a considerare due fondamentali concetti: Temere ciò che non si conosce porta all’infelicità; O per dirla alla Lovecraft “La … More [DIARIO SUTRI] PERCHE’ OSPITARE SCONOSCIUTI

Alla scoperta di Buenos Aires la encantadora

Alzi la mano chi non associa a Buenos Aires Mafalda, Maradona e il tango, simboli per eccellenza della città porteña: basta una passeggiata per le strade del centro per rendersene conto. La Capital Federal, come viene spesso chiamata dagli argentini, è una metropoli vivace e accogliente, caotica ed ordinata al tempo stesso (per lo meno … More Alla scoperta di Buenos Aires la encantadora

Guida economica dell’Assurdo per viaggiare in Argentina

L’Argentina è uno degli stati con l’economia più instabile e difficile da capire del mondo, con regole e codici tutti suoi che non possono essere ignorati dal viaggiatore che vuole esplorare questo paese così vicino e così lontano dall’Europa. Può essere utile quindi conoscere alcuni meccanismi per risparmiare e non trovarsi in difficoltà durante una … More Guida economica dell’Assurdo per viaggiare in Argentina

L’insostenibile leggerezza del turismo

Viaggiare può essere una faccenda molto complessa dal punto di vista etico; e non parlo semplicemente dell’aspetto della sostenibilità turistica o di come il viaggiatore si comporta nei luoghi che visita, ma se la sua stessa presenza fisica sia accettabile per l’ambiente o le persone che lo abitano. La domanda in fondo è tragica più … More L’insostenibile leggerezza del turismo

Dormendo “por ahí” ovvero la filosofia del divano

Molti pensano che viaggiare zaino in spalla significhi non programmare nulla, lasciarsi trascinare dalle situazioni e vivere alla giornata. In realtà è vero solo in parte: prima di partire abbiamo passato ore a studiare le mappe, a informarci sulle attrattive dei vari luoghi e a come raggiungerli e a cercare alloggi dove dormire. Eppure, per … More Dormendo “por ahí” ovvero la filosofia del divano

Perché “Mochilando por ahí”?

Molti di voi si saranno domandati il perché del nome di questo blog. “Mochilando” è in realtà una parola inventata (suona più portoghese) che richiama però il verbo spagnolo mochilear (da mochila, ossia zaino) e che abbiamo in qualche modo italianizzato; il significato dell’espressione è qualcosa come “in giro zaino in spalla”. Perché abbiamo scelto … More Perché “Mochilando por ahí”?

[DIARIO] La Quiaca, Yavi e Purmamarca: ultime tappe del viaggio al NOA

Arriviamo a la Quiaca, ultima città argentina prima della Bolivia, in una mattinata particolarmente calda. Il programma è di varcare il confine per fare qualche altro acquisto per poi tornare in Argentina e andare a Yavi. Purtroppo però, tra il caldo, l’altezza (che non ci ha mai creato particolari problemi), il fatto che stiamo mangiando … More [DIARIO] La Quiaca, Yavi e Purmamarca: ultime tappe del viaggio al NOA

Il NOA, questo sconosciuto: l’Argentina che non ti aspetti

Il Nord-Ovest Argentino (NOA) è forse una delle mete turistiche al mondo più ignorate dagli Italiani. Quando si pensa all’argentina, ammettiamolo, i più di noi sono vittime dei tanti ed inevitabili stereotipi sociali che accompagnano ogni essere umano: da Maradona passando alla Patagonia con i suoi folkloristici gauchos, fino al tango bonaerense pochi sanno che … More Il NOA, questo sconosciuto: l’Argentina che non ti aspetti

[DIARIO] Sperduti tra le montagne di Iruya e San Isidro

Arrivare a Iruya è un’avventura: l’autobus (con gli zaini ben legati sul tetto) si inerpica fino a 4000 m su una stretta strada in ripio, ovvero sterrata, dove da un lato c’è la montagna e dall’altro il precipizio, per poi iniziare una lunga discesa, alla fine della quale si intravede il paese. Iruya è adagiato … More [DIARIO] Sperduti tra le montagne di Iruya e San Isidro